Seleziona una pagina

Anche quest’anno Agronomi e Forestali Senza Frontiere organizza, a grande richiesta, un viaggio alla scoperta di un’area del mediterraneo spesso sconosciuta: la Palestina!

Un viaggio fatto di storie ed ovviamente di prodotti dell’agricoltura!

Una terra, la Palestina, bellissima ma tormentata. Una stagione, la primavera, che invita ad aprirsi, a conoscere, a viaggiare.

Viaggio di conoscenza della Palestina Rurale dal 2 al 12 aprile 2015.

Iscrizioni entro il 1 marzo
caparra di 150 euro da versare a ASF.

Volantino PDF

Un viaggio per capire una realtà di cui i media parlano molto ma di cui si sa poco.
Un viaggio di incontro con le persone del luogo da cui ci faremo accompagnare  nella conoscenza dei posti e della storia, soprattutto recente, del paese, focalizzandoci in maniera prevalente, ma non esclusiva, sul mondo rurale.

Incontreremo i pastori camminando nelle colline a Sud di Hebron, al limite del deserto, passeggeremo fra gli olivi nella campagna di Betlemme, dormiremo nel campo profughi di Dehisha ospitati da una famiglia del posto, visiteremo il centro storico di Hebron assieme all’ Hebron Rehabilitation Committee, l’organizzazione che si sta occupando di restaurare e ripopolare le antiche case della casbah. Visiteremo i progetti agricoli di cui ASF é partner, nella valle del Giordano e nell’area di Jenin; incontreremo le realtà del commercio equo e solidale palestinese.

Avremo occasione di incontrare rappresentanti del variegato mondo pacifista israeliano, parlare con soldati ed ex soldati, e con qualche colono. Ascolteremo diversi punti di vista su una stessa situazione e ci sarà il tempo ed il modo di discuterne assieme.

A Gerusalemme dormiremo in un ostello della Città Vecchia, a Betlemme nel campo profughi, ed alcune notti le passeremo ospiti delle famiglie palestinesi. Anche per i pasti, avremo modo di visitare qualche ristorante, di sperimentare l’ospitalità delle famiglie locali, palestinesi ed israeliane. Ci muoveremo utilizzando taxi e autobus, le modalità di trasporto pubbliche usuali in Palestina.

Costo stimato del viaggio attorno ai 1000 euro (700 euro più il volo).

Il viaggio si rivolge a tutte le persone interessate a conoscere la realtà palestinese in Cisgiordania, in particolare quella rurale; non sono necessarie particolari competenze tecniche, ma spirito di adattamento e la disponibilità ad ascoltare le storie di chi da decenni vive realtà di oppressione e forte limitazione della libertà e lotta per la propria dignità e per avere accesso a risorse come la terra, l’acqua e la libertà di muoversi.

Breve biografia di Laura Ciaghi, guida della delegazione in Palestina:

Laura Ciaghi, attivista, forestale e guida ambientale, ama lavorare con la natura e con le persone ed è contenta quando riesce ad unire queste passioni nello stesso lavoro. Dal 2005 al 2011 ha lavorato nelle South Hebron Hills in Palestina in un progetto di supporto alla resistenza popolare nonviolenta delle comunità di agricoltori palestinesi contro l’occupazione israeliana. Il sua passione per la pace e la giustizia e la voglia di vedere il mondo l’hanno portata anche in Colombia, Kosovo, Iraq e Stati Uniti. Negli anni passati ha organizzato e guidato delegazioni italiane ed internazionali in Palestina ed in Colombia.
VIDEO

– Foto delle scorse edizioni:

Raccolta


Grano